Disfagia



Disturbi della deglutizione

La deglutizione atipica si genera a seguito di una mancata evoluzione dell’atto deglutitorio dalla fase primaria infantile alla secondaria adulta.

Si verifica quindi quando viene mantenuto il modello di deglutizione infantile, che avviene con una spinta o un'interposizione della lingua tra le arcate dentali. Spesso questo disturbo è associato ad anomalie ortodontiche.

La terapia sarà quindi duplice: di tipo meccanico, attraverso l'applicazione di un apparecchio ortodontico; e di tipo funzionale, tramite esercizi di rieducazione per una corretta postura linguale.
 

La disfagia è invece una disfunzione di una o piu fasi della meccanica della deglutizione, e comporta anche uno scorretto transito del cibo nelle vie digestive superiori.

Può presentarsi a causa di problemi ostruttivi all'esofago (corpi estranei, tumori, diverticoli), di problemi motori (aseguito di patologie) o di disturbi neurologici.

La terapia varia a seconda della gravità e delle specifiche del caso; generalmente consiste nella modificazione del metodo di alimentazione e della consistenza del cibo, nell'insegnamento di manovre di deglutizione e in esercizi per educare le masse muscolari alla contrazione.